Coinvolgere i dipendenti che lavorano in luoghi differenti

Nelle aziende di medie dimensioni, la cultura aziendale sopporta il peso di un’esperienza tecnologica al di sotto degli standard. Le sfide tecnologiche derivanti dal remote working stanno compromettendo il senso di appartenenza all’azienda e la motivazione del dipendenti, mettendo a rischio la produttività e peggiorando il morale delle persone.

I responsabili delle risorse umane hanno dunque il compito di favorire una cultura aziendale basata sul digitale che sia in grado di supportare al meglio le persone e che funzioni per tutti. Il 42% dei dipendenti afferma che la cultura aziendale ha risentito delle restrizioni dovute al COVID-19 e un terzo (il 31%), lavorando da remoto, si sente poco motivato a causa di problemi legati alle tecnologie per la collaboration. Questo rende difficile alle organizzazioni mantenere i talenti e attrarrne di nuovi, mettendo così a rischio il successo e la crescita nel lungo periodo.

Il fatto che i dipendenti non si sentano adeguatamente coinvolti rappresenta un segnale negativo: l’esperienza lavorativa non sta funzionando. L’obiettivo delle aziende deve essere quello di permettere alle persone di lavorare insieme, ovunque si trovino. La creazione di workplace flessibili basati su tecnologie innovative e lo sviluppo di una cultura aziendale positiva contribuiranno al raggiungimento di questo traguardo.

Fonte:
https://www.ricoh.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux